Cosa fare nei giorni del Palio di Siena
Vademecum per il turista

Per i Senesi i giorni del Palio sono giorni di festa ma anche di grande tensione, per cui in certe situazioni è meglio avere un po' di prudenza!
Ecco alcune raccomandazioni per godersi al meglio una delle manifestazioni più caratteristiche della Toscana.

Quali sono le precauzioni da adottare quando si entra in Piazza per assistere al Palio
Come vi abbiamo raccontato nel nostro articolo “ Il Palio di Siena – Tutto quello che c’è da sapere”, prima dell’inizio della corsa, occorre preventivare oltre tre ore di attesa, spesso in condizioni di caldo asfissiante. Per proteggersi dal caldo e dal sole è consigliabile indossare cappelli e berretti ma si raccomanda però di toglierli al momento della corsa, perché ostruiscono la visuale ai contradaioli. La stessa cosa vale per i tablet tenuti in alto per filmare o fotografare. Altra cosa da tener presente è che le norme di sicurezza non consentono di portare con sé vetro, lattine e alcoolici ed è inoltre altamente sconsigliato portare zaini, perché vengono tutti controllati uno per uno cosa che rallenta molto le tempistiche di ingresso in Piazza. Tuttavia, sono presenti tre bancarelle che vendono bibite fresche e snack, facilmente individuabili, quindi state tranquilli! Attenzione però, non ci sono bagni all'interno della Piazza, quindi regolatevi in proposito.

Se una persona ha un malore durante l’evento
All'interno della Piazza ovviamente ci sono dei volontari soccorritori; all'interno della Fonte Gaia oltre ai soccorritori c'è anche un medico e un infermiere. Due altri medici e infermieri sono inoltre all'interno della Cappella di Piazza. Nelle vie principali e più transitate dai pedoni, ci sono delle postazioni mediche, ossia: in piazza della Posta, alla Logge del Papa, in piazza del Duomo e in piazza Tolomei.

Ma adesso le informazioni più importanti per la vostra sopravvivenza: come comportarsi nei confronti dei contradaioli!

• Non cercate in alcun modo di avvicinarvi ai Cavalli. In prossimità della stalla del Cavallo di ogni Contrada partecipante alla Carriera troverete dei veri e propri posti di blocco e sbarramenti con transenne, presidiati da contradaioli. In alcun modo è possibile passare. Né tantomeno si può urlare o dare fastidio al Cavallo con schiamazzi, sia diurni che notturni.

• Non disturbate i contradaioli nei momenti di maggior tensione: durante l'accompagnamento del Cavallo alle prove, nei minuti immediatamente precedenti la corsa, dopo la corsa se sono delusi o arrabbiati. Prima del Palio, mai dire a un contradaiolo che la sua Contrada è favorita o vince.. Le reazioni possono essere molto scomposte!

• Non commentare sarcasticamente la tensione dei contradaioli nell'imminenza della corsa, non protestare con insofferenza nel caso si protraggano a lungo le operazioni della Mossa.

• Se dei contradaioli chiedono di spostarsi o allontanarsi da una certa zona, seguire la loro indicazione. Ciò vale nel corso dei quattro giorni delle prove, come pure prima e dopo la corsa.

• In caso di rissa o fronteggiamento tra contradaioli di Contrade rivali, allontanarsi subito con discrezione e soprattutto non cercate di fare foto o di filmare la rissa, perché in quel caso è assai probabile che qualche contradaiolo vi danneggi l'apparecchio.

Prenota il tuo soggiorno
Clicca per chiamare adesso
Chiama

oppure Invia la tua richiesta, verrai contattato al più presto.





   
PRENOTA
DATA DI ARRIVO
DATA DI PARTENZA
CAMERE
ADULTI
BAMBINI (0-12)